ABBIAMO DETTO ABBIAMO FATTO STIAMO FACENDO NON SIAMO RIUSCITI A FARE
“Completiamo la struttura
dotandola di un nuovo magazzino e di un salone per gli eventi”
Nel dicembre del 2015 si sono conclusi i lavori per la realizzazione del magazzino Nel 2016 abbiamo avviato il trasloco dei materiali per l’assistenza nel nuovo magazzino Non abbiamo ancora trovato i fondi necessari alla realizzazione di un auditorium/salone per eventi
“Avviamo protocolli di collaborazione con le R.S.A per lo sviluppo di un’assistenza integrata in
grado di garantire continuità assistenziale”
Nel 2015 abbiamo completato la stesura del progetto “Abbiatecura” Stiamo intensificando gli incontri con i rappresentanti del settore sociosanitario di Abbiategrasso Non abbiamo ancora trovato una copertura istituzionale e finanziaria per lo sviluppo del progetto.
“Apriamo a nuovi territori il servizio domiciliare” Dopo l’accreditamento nel territorio del Distretto Sanitario della Lomellina abbiamo formato una terza equipe domiciliare. Stiamo programmando attività di informazione e di sviluppo di una rete di contatti sul Distretto della Lomellina  
“Ampliamo i servizi offerti” L’ambulatorio di cure palliative presso la nostra struttura ha registrato un ulteriore incremento nel numero degli assistiti (da 31 pazienti nel 2014 a 37 nel 2015)    
“Valutiamo la qualità dei nostri servizi e impegniamoci a migliorarla” Abbiamo distribuito e analizzato due customer satisfaction: valutazione servizio di residenziale; servizio ambulatoriale presso gli ospedali.
Abbiamo inoltre intervistato online i nostri operatori per una valutazione del clima aziendale.
Nel 2015 abbiamo sviluppato il servizio di consegna dei questionari per la valutazione dell’assistenza domiciliare attivando la riconsegna tramite busta pre-affrancata  

Nelle corso del 2015 abbiamo svolto un’indagine relativa al clima aziendale che ci ha permesso di evidenziare alcune aree di miglioramento. Non essendo state rilevate particolari criticità rispetto alle aspettative dell’utenza, le azioni della direzione si concentreranno nei confronti delle risorse umane e verranno realizzate nel corso del 2016.

CRITICITà RILEVATA AZIONE PROPOSTA
Per alcuni operatori il lavoro è svolto in modo individuale

- incontri con i responsabili;

- individuazione strumenti di condivisione

Scarsa valorizzazione delle competenze e capacità da parte dei responsabili

- diffusione eterogenea delle responsabilità;

- introduzione di valutazioni delle capacità da utilizzarsi regolarmente (non solo in occasione della valutazione per assunzione)

Valorizzazione impegno sul lavoro

- strumenti premiali e incentivazioni;

- avanzamenti di carriera

La Cooperativa In Cammino è impegnata sia nel continuo miglioramento dei servizi erogati che nell'ampliamento degli stessi al fine di rispondere alla crescente domanda di assistenza che proviene dalle famiglie di malati in fase terminale.

E' attivo un protocollo di valutazione e miglioramento della qualità. Il protocollo operativo ha lo scopo di fornire indicazioni relative all’esito (output e outcome) dell’intervento di Cure Palliative offerto dall’Hospice di Abbiategrasso. Consiste principalmente nella valutazione, in termini di variazioni dello stato di benessere, di ciascun paziente, attribuibile al processo assistenziale, come conseguenza dell’attività sanitaria o psicologico-relazionale.

Rilevante nella definizione dell’esito è l’ottica del paziente e del caregiver, che si traduce nel grado di conoscenza e percezione del proprio stato di salute.

Sono strumenti privilegiati:

1. Customer Satisfaction

2. Efficacia del controllo delle problematiche cliniche e dei sintomi

3. Valutazione psicologica dei bisogni del paziente

4. Valutazione complessiva

Sin dal 2010, anno in cui l’Hospice compilava il suo primo bilancio sociale, l’Organizzazione si è dotata di uno strumento che ne rispecchiasse l’identità e lo spirito che guida l’operato di tutti: il codice etico. Questo documento elenca i valori che le persone dell’Hospice ritengono fondamentali nello svolgimento della propria attività. Rappresenta inoltre uno spunto di riflessione importante perché rispecchia il punto di vista delle “risorse umane” che, con spirito di partecipazione, hanno risposto nel dicembre 2014 ad una breve indagine con l’obiettivo di rinnovare il Codice Etico della Cooperativa In Cammino.

La stesura del Codice, oltre che un dovere morale nei confronti di una pluralità di stakeholder, rappresenta l’assolvimento di un debito informativo nei confronti di Regione Lombardia. La dgr. 2569/2014 prevede infatti che, nell’ambito della stesura del Modello di Organizzazione e Controllo, ogni ente gestore di servizi con un fatturato superiore a 800.000 euro o con almeno 80 posti letto si doti di un proprio Codice Etico.

Leggi online il nostro Codice Etico.

Il dati contenuti nel Bilancio Sociale fanno riferimento alle prestazioni della Cooperativa In Cammino nell’anno solare 2015. Il Bilancio Sociale della Cooperativa è stato redatto per il sesto anno consecutivo e rappresenta dunque il prosieguo di un percorso avviato nel 2010. Attraverso i dati riportati si vuole rappresentare la complessità delle ricadute sociali che l’assistenza dell'Hospice rappresenta.

Le diverse aree di intervento e i responsabili dei principali servizi erogati dalla cooperativa sono stati coinvolti nella stesura del bilancio sociale. La Cooperativa distribuisce il bilancio sociale attraverso i seguenti canali:

  • assemblea dei soci;
  • iniziative promozionali;
  • sito internet;
  • social network;
  • carta stampata.


Il bilancio sociale 2015 è stato redatto ispirandosi liberamente ai Principi Contenuti nelle Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit diffuse dall’Agenzia per le Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale e alle linee guida GRI 4. Inoltre, dal punto di vista normativo i riferimenti sono:

  • Decreto attuativo del Ministero della Solidarietà Sociale del 24/01/08 contenente le Linee Guida per la redazione del bilancio sociale da parte delle organizzazioni che esercitano l’impresa sociale;
  • Delibera della giunta regionale della Lombardia n°5536/2007.

Il presente documento viene presentato ai soci in occasione dell’assemblea ordinaria del 27 aprile 2016 che ne ha deliberato l’approvazione.

Per informazioni:

Luca Crepaldi
comunicazione@hospicediabbiategrasso.it