Cure Palliative

 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità definisce le cure palliative come "l'insieme degli interventi terapeutici ed assistenziali finalizzati alla cura attiva, totale dei malati la cui malattia non risponde più a trattamenti specifici. Fondamentale è il controllo del dolore e degli altri sintomi, e più in generale dei problemi psicologici, sociali e spirituali".

Le Cure Palliative:

  • affermano il valore della vita considerando la morte come un evento naturale;
  • non prolungano né abbreviano la vita del malato;
  • provvedono al sollievo dal dolore e dagli altri sintomi;
  • tengono conto degli aspetti psicologici e spirituali;
  • aiutano la famiglia dell'ammalato a convivere con la malattia e poi con il lutto.


L'Hospice di Abbiategrasso è una Struttura Residenziale di Cure Palliative Accreditata alla Regione Lombardia

Hospice: Si definisce Hospice una struttura dedicata al ricovero temporaneo o definitivo di persone che necessitano di un approccio palliativo perché affetti da una malattia inguaribile in fase avanzata e/o terminale.

Le Cure Palliative: sono la cura attiva e globale prestata al paziente quando la malattia non risponde più alle terapie aventi come scopo la guarigione. Il controllo del dolore e degli altri sintomi, dei problemi psicologici, sociali e spirituali assume importanza primaria. Le cure palliative hanno carattere interdisciplinare e coinvolgono il paziente, la sua famiglia e la comunità in generale. Prevedono una presa in carico del paziente garantendogli i bisogni più elementari ovunque si trovi, a casa, o in ospedale. Le cure palliative rispettano la vita e considerano il morire un processo naturale. Il loro scopo non è quello di accelerare o differire la morte, ma quello di preservare la migliore qualità della vita possibile fino alla fine. (European Association for Palliative Care - EAPC)

Per Medicina o Cure Palliative si intende la disciplina che propone di migliorare la qualità della vita dei malati in fase terminale. La M.P. riconosce la morte come un processo naturale che non va accelerato né rallentato. Le principali caratteristiche delle Cure Palliative consistono nei seguenti punti:

  • sono focalizzate sulla qualità della vita del malato e considerano il morire un processo naturale;
  • non affrettano né pospongono la morte;
  • provvedono al sollievo del dolore e degli altri sintomi soggettivi del paziente;
  • integrano nella cura del paziente gli aspetti psicologici, sociali, culturali e spirituali;
  • offrono sistemi di supporto per rendere il più possibile attiva la vita del paziente fino alla morte;
  • offrono un sistema di supporto per aiutare la famiglia durante la malattia della persona e durante il lutto;
  • sono multidisciplinari nella loro operatività
  • le indagini sono ridotte al minimo e i trattamenti sono diretti al controllo dei sintomi e non a quello della malattia;
  • la radioterapia, la chemioterapia e la chirurgia hanno un posto nella cure palliative, esse vengono usate per garantire benefici sintomatologici in assenza di svantaggi che abbiano un peso sulla buona qualità di vita. (ASSR – Ricerca sulle Cure Palliative finanziata dal Ministero della Salute ex-art.12 DLgs 502/92 - V. Ventafridda 1993).